legger_oh_2016+ mini

Quando vincere non è prendere ma dare.

Il Bando in versione pdf – Legger_oh_2019-Scuole

Art. 1 – Obiettivi

L’Associazione Culturale di Volontariato “Libris in Fabula” bandisce la settima edizione del concorso internazionale “Legger, oh!” per diffondere la cultura della letteratura illustrata per ragazzi promuovendone la lettura e la diffusione sul territorio e, al contempo, per sostenere l’editoria del settore. A tale scopo, attraverso il Concorso si propone di:
1 – selezionare le Scuole facenti parte del cratere sismico 2009 e quelle del territorio del sisma del 2016 in centro Italia o di qualsiasi parte del mondo danneggiate da eventi catastrofici da dotare di libri illustrati per ragazzi acquistandoli, ogni anno, da editori selezionati per l’alta qualità dei loro prodotti tramite il contestuale Premio Nazionale Editoria Ragazzi “EditoRE”;
2 – promuovere la solidarietà tra alunni di diversi territori attraverso la eventuale condivisione del Premio con una Scuola svantaggiata.

Art. 2 – Chi può partecipare

Il Concorso è dedicato a tutte le Scuole dell’Infanzia e Primarie di primo grado,  che di altre nazioni.

Art. 3 – Premi

Il Monte premi è costituito da una fornitura di libri del valore di copertina di € 500,00. I libri andranno alla biblioteca della Scuola che ha vinto a meno che la scuola vincitrice non appartenga al territorio specificato nell’art. 1, comma 1, in quel caso avrà diritto a libri per un valore di € 150,00 e indicherà un’altra Scuola cui destinare il Premio in libri per un valore di € 350,00. Tali premi potranno essere condivisi con altre scuole secondo le decisioni della Giuria e secondo l’esito del Premio “EditoRE”. Le classi vincitrici e le menzionate riceveranno anche un attestato di merito. Il Concorso fa parte integrante del progetto “Liber L’Aquila – Festival della Cultura per Ragazzi – ottava edizione” nel corso del quale le opere concorrenti saranno premiate ed esposte se selezionate.

Art. 4 – Modalità di partecipazione

Nella stessa scuola possono concorrere più classi/sezioni ognuna con un solo elaborato. Per partecipare al Concorso è richiesta la realizzazione di un albo illustrato ispirato dal pensiero di Rudolf Eerich Raspe, ovvero a uno degli episodi dei viaggi del suo “Barone di Munchhausen” oppure ad altri personaggi ed episodi di invenzione dei bambini seguendo la tematica o lo stile di Raspe; i partecipanti potranno elaborare un testo con la riscrittura del racconto originale oppure inventare di sana pianta seguendo il tema:
Una storia immaginifica e visionaria, raccontata col cuore, diventa vera.
L’albo presentato dalla classe, dovrà essere uno solo e quindi configurarsi come la sintesi di un lavoro di gruppo.
Autoprodotto con materiali e tecniche liberi (carta, legno, cartapesta, tessuto, materiali di riciclo etc.), va realizzato in una forma e dimensione contenuta tra i 10 e i 40 centimetri sia in altezza che in larghezza. Il libro dovrà avere una struttura e una rilegatura tale da non distruggersi con l’eventuale manipolazione nel corso dell’esposizione in mostra (i visitatori devono poterlo toccare e sfogliare per leggerlo).
Le eventuali immagini/illustrazioni a corredo, se provenienti da fotografie, da scansioni di pubblicazioni o dal web, devono rispondere a tutti i requisiti di rispetto della privacy e devono essere libere da copyright. L’intero lavoro deve essere assolutamente anonimo e non riportare, in alcuna sua parte, nomi o indicazioni relative agli autori o alla scuola partecipante.

Art. 5 – Modalità di invio

Il plico indirizzato e completato con indicazione del mittente dovrà contenere:
1 – il libro accompagnato da un foglio anonimo contenente: il titolo, una breve descrizione del progetto e gli eventuali materiali preparatori (in nessun modo comunque la giuria deve poter individuare gli autori degli elaborati);
2 – una busta sigillata con la scheda di partecipazione debitamente compilata in ogni sua parte e vistata dal Dirigente scolastico. Nella busta va indicato se il lavoro sarà poi ritirato dalla scuola al termine della mostra.
I plichi devono pervenire entro giovedì 30 maggio 2019 ore 18,00; possono essere consegnati a mano o tramite corriere ovvero per posta al seguente indirizzo:
Associazione Culturale “Libris in Fabula” – Via Giovanni Falcone 23 – 67100 L’Aquila. Al loro arrivo, i plichi verranno contrassegnati con un numero e resi anonimi per la Giuria.

Art. 6 – La Giuria

La Commissione Giudicatrice è composta da massimi esperti del settore; sarà presieduta “in memoriam” da Livio Sossi, docente di Letteratura per l’infanzia dell’Università di Udine e del Litorale di Capodistria e facente funzione Alfredo Stoppa scrittore e già editore; ne faranno parte Davide Di Lodovico redattore della Editrice Lisciani, Anna Rossi illustratrice e Consigliere Referente Annual “Associazione Autori di Immagini”, Antonella Nuzzaci docente di Pedagogia sperimentale dell’Università dell’Aquila e Enrico Cristofaro, grafico, presidente dell’Associazione “Libris in Fabula”. Le scelte della Giuria, assolutamente insindacabili, saranno effettuate secondo questi parametri:
a) – congruità del manufatto con il tema; b) – originalità; c) – accuratezza della realizzazione.
La Giuria tenderà ad escludere dai premi quegli elaborati in cui la mano dell’adulto, benché ammessa specialmente per operazioni particolarmente impegnative, risulti comunque preponderante.

Art. 7 – Quota di partecipazione

La partecipazione al Concorso è totalmente gratuita.

Art. 8 – Diffusione dei progetti

L’Associazione “Libris in Fabula” acquisisce la facoltà di pubblicazione e diffusione dei progetti premiati e menzionati attraverso i mezzi di informazione e il web.
Essi potranno essere proposti all’attenzione delle Agenzie giornalistiche, a Enti ed Amministrazioni pubbliche e private, o a Case Editrici per un’eventuale Pubblicazione.

Art. 9 – Cura e tutela degli elaborati

Nonostante le attenzioni che l’Associazione riserverà ai progetti, le Scuole sollevano gli organizzatori da ogni responsabilità per eventuale danneggiamento, furto o incendio degli stessi.

Art. 10 – Premiazione

I libri, oggetto del Premio, saranno scelti dal catalogo dei vincitori del “7° Premio Nazionale Editoria Ragazzi – EditoRe”. La cerimonia di premiazione si terrà a L’Aquila, durante l’ottava edizione di “Liber L’Aquila” il cui programma verrà reso noto a tutte le scuole partecipanti. Per le scuole di cui al paragafo 1 dell’art. 1, se abruzzesi, i premi verranno consegnati solo e soltanto se i vincitori saranno presenti alla cerimonia di premiazione. I premi non ritirati resteranno nella disponibilità dell’organizzazione.

Art. 11 – Restituzione delle opere

La segreteria organizzativa del Concorso tratterrà le opere vincitrici fino al termine della ottava edizione della manifestazione “Liber L’Aquila”, ai fini della esposizione, diffusione e/o pubblicazione. Tutte le opere potranno essere ritirate, dagli insegnanti referenti, dopo il termine della manifestazione presso la Biblioteca “La Tana di Lupoleone” di Pettino, L’Aquila. Chi volesse il rinvio postale, invierà € 15,00 tramite bonifico bancario al seguente IBAN: IT33D 05387 03612 000000190632. I lavori non ritirati si intenderanno abbandonati e resteranno nella disponibilità dell’Associazione.
Art. 12 – Controversie Per quanto non precisato o possa causare controversie, la Giuria ha discrezionalità di decisione in merito, anche sulla eventuale suddivisione del Premio in più parti o l’inserimento di altri premi qualora ci fossero maggiori risorse.

Art. 13 – Contatti

L’organizzazione gradirebbe essere preavvertita dalle Scuole della loro intenzione di partecipare.
Per ulteriori informazioni:
– Segreteria Organizzativa Concorso “Legger, oh!”
– Associazione Culturale “Libris in Fabula” Tel. 0862 203640 e-mail: librisinfabula@gmail.com
– Enrico Cristofaro, presidente Associazione Cell. 348 0747694 e-mail: enrico@cristofaro.it
– Donella Giuliani, referente Scuole Cell. 328 8321631 e-mail: donella.giuliani@gmail.com
– Giuliana Cardinale, referente Editori Cell. 347 8851080 e-mail: librisinfabula@gmail.com

Il tema del concorso

“Una storia immaginifica e visionaria, raccontata col cuore, diventa vera”

Caro piccolo autore, mi chiamo Rudolf Erich Raspe, voglio presentarti un simpatico barone racconta frottole che ha preso possesso delle mie pagine intenzionato a narrare a tutti i piccoli lettori le sue avventure. Chi è costui?: «Il signor barone di Münchhausen». Un attempato galantuomo che si spaccia per un ex-cacciatore di animali feroci, per un ex-capitano di questo o di quell’altro esercito, per un ex-viaggiatore attraverso lande deserte, foreste inestricabili e oceani infiniti… alle prese con il lupo affamato nella tàiga russa oppure mentre lotta con gli orsi nella foresta polacca; e che dire di Münchhausen-Pinocchio, prigioniero nel ventre della balena e felicemente salvato dai marinai marsigliesi? Le storie che il barone narrerà in prima persona ti terranno con il fiato sospeso e, anche se ti parrà fin troppo evidente che contengono alcune… ehm, enormi esagerazioni e iperbolici fanfaronismi immaginifici e visionari…
beh, ci passerai sopra perché affabulandoti riuscirà a convincerti che tutto sia vero.
Rudolf Erich Raspe è l’autore delle incredibili avventure del barone di Münchhausen.
Nato nel 1737 ad Hannover, in Germania, e morto nel 1794 in Inghilterra.
Grande studioso, di carattere vivace e curioso, Raspe non firmò la sua opera che invece fu pubblicata nel 1781 per la prima volta in lingua tedesca da un anonimo.
Raspe rimediò nel 1785 pubblicando in lingua inglese. Di nuovo il libro vide una nuova versione tradotta in tedesco nel 1786, da Gottfried August Bürger con il titolo Viaggi meravigliosi su terra e mare: le campagne militari e le avventure comiche del Barone di Münchhausen (La versione di Bürger è quella più conosciuta dai lettori tedeschi).
Le avventure del barone di Münchhausen sono state pubblicate anche in Russia, dove sono molto conosciute, specie nelle versioni per bambini.
Sei pronto per tuffarti nella creatività e fare tue le stravaganze del protagonista di questo libro?
Hai diverse possibilità:
fai tuo lo stile di Raspe ed esegui una riscrittura con un esercizio di stile in forma di diario, di attualizzazione, di cambio dei ruoli ecc.;

  • inventa una nuova avventura del Barone e scrivila nel tuo stile;
  • inventa un nuovo personaggio che viaggi con lo stile e le modalità di Münchhausen;
  • scegli un modo tutto tuo perché la storia sia immaginifica e visionaria ma raccontala col cuore e vedrai che, per magia, diventa vera.

L’iscrizione va effettuata tramite la scheda allegata al bando scaricabile da questo linkLegger_oh_2019-Scuole

FORM DI PREISCRIZIONE

La preiscrizione non è obbligatoria ma è una forma di cortesia nei confronti dell’organizzazione; inoltre, facilita la comunicazione di aggiornamenti eventuali.

 

Annunci