Regolamento Liber L’Aquila 2018 in pdf

ORGANIZZAZIONE E OBIETTIVI

Art. 1

L’Associazione culturale O.N.L.U.S. “Libris in Fabula” per conseguire gli obiettivi della settima edizione del Festival della Cultura per Ragazzi “Liber L’Aquila”, organizza una mostra di editoria per ragazzi gestita dall’Associazione in forma di Libreria Collettiva per autofinanziare l’evento.

Gli editori sono invitati ad esporre libri per l’infanzia, per ragazzi e di letteratura giovanile nelle forme indicate dal presente regolamento.

SEDE DATA ORARIO

Art. 2

La Mostra sarà allestita in pieno centro storico, nel Palazzetto dei Nobili – P.zza S. Margherita (detta p.zza dei Gesuiti) – L’Aquila.

Art. 3

La mostra avrà una durata di giorni 8 da domenica 30 settembre a domenica 7 ottobre 2018. Orario 10,00 – 13,00 / 15,00 – 19,30.

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare le date e gli orari per eventuali sopravvenenti problematiche ma ne darà tempestiva comunicazione agli espositori.

ESPOSITORI

Art. 4

Gli editori che intendano partecipare, sono invitati a compilare il “form” o, in alternativa, la scheda di adesione presente sul sito: http://www.librisinfabula.it, entro il 15/09/2018.

DOMANDE E QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Art. 5

Gli editori saranno ospitati in Libreria Collettiva gestita dall’Associazione. È consentito essere presenti per curare la promozione e la vendita dei propri libri ma le condizioni commerciali restano immutate.

A loro non sono richieste quote di iscrizione ma un contributo volontario libero per il sostegno delle spese di organizzazione.

Il contributo potrà essere effettuato con bonifico bancario sul conto dell’Associazione (Banca Popolare dell’Emilia Romagna – IBAN: IT33D 05387 03612 000000190632) indicando la causale “Contributo volontario per sostegno di Liber L’Aquila 2018”. Tale causale dà diritto alla deduzione o detrazione dalle tasse in virtù dello status di ONLUS della Associazione “Libris in Fabula”.

L’Associazione richiede alle Case Editrici partecipanti uno sconto del 50% sul prezzo di copertina.

Art. 6

La partecipazione è a numero limitato: l’organizzazione terrà conto dell’ordine di arrivo delle prenotazioni fino ad esaurimento degli spazi espositivi.

Art. 7

Il numero di libri da inviare per la libreria collettiva è limitato dallo spazio espositivo disponibile. Si consiglia di non inviare più di 40 libri e in ogni caso un pacco che non superi i 30 kg.

ALLESTIMENTO E SPAZI ESPOSITIVI

Art. 8

Ogni espositore avrà a disposizione un proprio cartello identificatore nel quale è indicato il nome, il logo (da inviare via mail) ed un numero identificativo a cui provvederà l’organizzazione. Non saranno ammesse altre forme di pubblicità o insegne differenti. È però consigliato l’invio di Cataloghi che saranno a disposizione del pubblico sul tavolo della Reception.

Art. 9

Gli spazi espositivi verranno assegnati dall’organizzazione. Durante la manifestazione l’Associazione provvede alla cessione dei prodotti esposti con un rapportocommerciale ma con la modalità del contributo volontario (l’interessato ad acquisire un libro versa un contributo volontario minimo non inferiore al suo valore ottenendo una ricevuta utilizzabile ai fini fiscali).

VIGILANZA, ASSICURAZIONE E SICUREZZA

Art. 10

Gli Organizzatori provvedono, negli orari di apertura al pubblico, a un servizio di vigilanza generale delle aree impegnate per la Mostra, senza con ciò assumersi alcuna responsabilità per eventuali furti o danni derivanti anche da caso fortuito a beni presenti esposti negli spazi espositivi.

Il Palazzetto dei Nobili è dotato di sistema d’allarme.

Sarà in vigore comunque una polizza assicurativa RCT.

EVENTUALI ESPOSITORI CON PROPRIO STAND

Art. 11

Gli Espositori dovranno attenersi alle norme vigenti in materia di sicurezza sul lavoro, con particolare riferimento alla legge 123/07, al D. LGS 626/94 e successive integrazioni DPR 547/55, DPR 303/56 e successive integrazioni, sia nelle fasi di allestimento che di svolgimento e disallestimento dell’iniziativa, impegnandosi a trasmettere e a far rispettare ai propri dipendenti e/o alle ditte impegnate per proprio conto nelle predette fasi, le norme sopra ricordate.

Art. 12

Gli Espositori si impegneranno inoltre a rispettare e a far rispettare la cartellonistica e i percorsi predisposti all’interno della Mostra, ad utilizzare i DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) propri dell’attività svolta con esplicito riferimento alle operazioni di allestimento e disallestimento stand; dovranno inoltre evidenziare le situazioni ed i pericoli legati al proprio allestimento e che potessero interessare anche i terzi presenti nel padiglione espositivo e nelle aree ad esso adiacenti.

Art. 13

L’Espositore sarà obbligato ad attenersi alle prescrizioni tutte che le autorità di pubblica sicurezza e quelle preposte alla prevenzione degli incendi e degli infortuni ed alla vigilanza sui locali aperti al pubblico dovessero emanare nei confronti degli Organizzatori e dei singoli Espositori. L’Espositore ed i terzi per suo conto operanti nella Mostra dovranno utilizzare personale in regola con le prescrizioni in materia previdenziale, infortunistica e del lavoro in genere.

ALTRE PUNTUALIZZAZIONI E CONTROVERSIE

Art. 16

Per eventuali modifiche che dovessero rendersi necessarie al presente regolamento e per quanto non previsto, si farà riferimento alla normativa vigente in materia.

Per ogni controversia rispetto al rapporto tra Espositori e Organizzazione, è competente il foro di L’Aquila.

Annunci