http://premio-editore.blogspot.it/

I risultati e le motivazioni del Premio “EditoRE 2016”

MENZIONE:
VALENTINA EDIZIONI – MILANO
 “Per l’originalità e la qualità artistica delle proposte che spaziano dall’albo illustrato alla divulgazione scientifica”
PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA:
EDIZIONI RUE BALLU – PALERMO
“Per il fondamentale contributo dato alla cultura musicale e poetica per i ragazzi, attraverso un’innovativa collana di biografie d’infanzia di cantautori come Franco Battiato, di compositori come Gershwin, Rossini, Ildegarda von Bringen, e di poeti, che si caratterizza per l’originale e raffinata veste grafica e per l’alta qualità delle immagini e dei testi in cui agli autori ed illustratori affermati come Pia Valentinis, Chiara Carrer, Beatrice Masini, si alternano esordienti come Nadia Campanotta e Serena Piazza. “
2° PREMIO:
KALANDRAKA ITALIA – FIRENZE
“Per il fondamentale contributo dato alla cultura dell’albo e del libro illustrato e alla cultura dell’infanzia che vede il bambino al centro di un progetto educativo e formativo, nella sua relazione affettiva, emotiva e sociale con l’altro, e in particolare con l’adulto. Per l’importanza delle tematiche trattate (identità, amicizia, apprendimento) e delle tipologie testuali. Per l’alto livello delle scritture caratterizzate da uno straordinario ritmo narrativo, e delle immagini di grande suggestione visiva, che hanno fatto conoscere al pubblico italiano i più importanti nomi dell’illustrazione contemporanea internazionale, da Marc Taeger a Mariana Ruiz Johnson, a Bernardo Carvalho.”
1° PREMIO:
EDIZIONI TERRE DI MEZZO – MILANO
“Per l’attenta ricerca espressiva che si avvale di una polisemia di linguaggi diversi (iconico, testuale, grafico). Per la progettualità che ne caratterizza la produzione editoriale attraverso un’articolata varietà di proposte (dagli albi illustrati ai silent books, agli albi che si sviluppano in verticale, ai libri gioco) tutti di alta qualità artistica e letteraria. Per l’attenzione rivolta alla cultura dell’infanzia e all’educazione visiva dei bambini attraverso un percorso nato con precise finalità sociali di incontro tra culture”

Il verbale della prima Giuria

Verbale della Giuria di preselezione dei finalisti al Premio EditoRÈ 2016
La Commissione di Preselezione del Premio Nazionale di Letteratura per Ragazzi EditoRÈ 2016  si è riunita nei giorni 12 aprile 2016 alle ore 10.00 (prima sessione) e 14 aprile 2016 alle ore 10:00 (seconda sessione) nella sede dell’Associazione Culturale “Libris in Fabula” in Via Giovanni Falcone 23 a L’Aquila, per valutare le proposte editoriali dei 15 editori per ragazzi invitati a partecipare alla 4ª edizione del Concorso e per selezionare di conseguenza i cinque finalisti la cui produzione risulti tra le migliori per contenuti,  immagini e grafica.
Sono presenti:
Livio Sossi, Docente di Letteratura per l’infanzia Università di Udine e Università del Litorale di Capodistria (Slovenia), esperto di editoria e illustrazione;
Enrico Cristofaro, Presidente dell’Associazione Culturale “Libris in Fabula”, organizzatore di eventi culturali e grafico, L’Aquila;
Giuseppe Cristofaro, Docente di Letteratura per l’infanzia Università di L’Aquila;
Sandra Antonelli, grafico e illustratore, socio dell’Associazione “Libris in Fabula” L’Aquila;
Gabriella Antonelli, socio dell’Associazione “Libris in Fabula” L’Aquila;
Massimo Gigliozzi, socio dell’Associazione “Libris in Fabula” L’Aquila;
Presiede la Commissione il Prof. Livio Sossi.
Viene nominato segretario verbalizzante Sandra Antonelli.
Le quindici case editrici specializzate nella letteratura per ragazzi invitate a partecipare alla quarta edizione del Premio Nazionale “EditoRÈ” 2016 sono:
ARKA, Milano
FLORENCE ART, Firenze
INTERLINEA, Novara
JACA BOOK, Milano
KALANDRAKA ITALIA, Firenze
LE BRUMAIE, Cantalupa (TO)
NUAGES, Milano
RUE BALLU, Palermo
TERRA NUOVA, Firenze
TERRE DI MEZZO, Milano
VALENTINA EDIZIONI, Milano
IL GIOCO DI LEGGERE, Milano
IL PUNTO D’INCONTRO, Vicenza
L’IPPOCAMPO, Milano
LA MERIDIANA, Molfetta (BA)
Hanno inviato le loro opere dodici editori.
Non hanno aderito all’invito IL GIOCO DI LEGGERE, Milano – IL PUNTO D’INCONTRO, Vicenza – L’IPPOCAMPO, Milano – LA MERIDIANA, Molfetta (BA).
Gli editori dovevano inviare al Concorso le opere edite nell’arco degli ultimi due anni.
Il prof. Livio Sossi presenta sinteticamente le caratteristiche della produzione editoriale dei dodici editori che hanno inviato le opere delineandone le tipologie testuali ed iconiche, la filosofia, le scelte e gli orientamenti (autori e illustratori stranieri, autori e illustratori italiani, generi letterari, ecc.). Vengono concordati quindi i criteri di valutazione della produzione editoriale che sono:

Qualità letteraria dei testi / Qualità artistica delle illustrazioni / Rapporto testo/ immagini / Qualità e progettazione grafica / Innovazione nei contenuti e nelle tematiche trattate / Promozione di nuovi autori e di nuovi illustratori / Ricerca espressiva e stilistica / Qualità della stampa / Coerenza della linea editoriale.

Alla luce dei sopraindicati criteri, la Commissione esamina con particolare attenzione la produzione editoriale di ciascuno degli editori partecipanti mettendole a confronto per un esame comparativo.
La Commissione rileva un ottimo livello generale delle opere inviate al Premio.
Per talune case editrici si constata però un’incoerenza progettuale che si manifesta nella pubblicazione di opere di alto livello qualitativo per testi e immagini, accanto a opere marcatamente commerciali, spesso caratterizzate da immagini banali o stereotipate e da testi deboli o di scarsa rilevanza letteraria. In taluni casi la Commissione rileva l’assenza di una progettazione grafica e/o una scarsa attenzione per la componente grafica e per il rapporto testo-immagine. Riscontra a volte una cattiva impaginazione e una dubbia scelta dei caratteri tipografici che non favorisce la leggibilità e, talvolta, scelte iconiche stereotipate e di dubbia qualità artistica. Alcuni editori hanno inviato poche opere rappresentative della loro produzione e alcuni componenti della Commissione riscontrano difficoltà nella valutazione, in quanto la stessa viene fatta esclusivamente sulle opere inviate al Concorso e non sull’intera produzione. La Commissione giudicatrice ha particolarmente apprezzato l’alto livello qualitativo di molte delle opere inviate, tanto da trovarsi in difficoltà nel dover preselezionare soltanto le consuete cinque finaliste.
La valutazione comparativa della Commissione Giudicatrice si restringe alla fine, dopo le predette considerazioni, a sei case editrici finaliste del Premio, ritenute assolutamente valide e la cui produzione corrisponde ai criteri di valutazione in precedenza individuati.
Le case finaliste sono:
TERRE DI MEZZO, Milano
KALANDRAKA ITALIA, Firenze
RUE BALLU, Palermo
NUAGES, Milano
JAKA BOOK, Milano
VALENTINA EDIZIONI, Milano.
Queste case finaliste saranno esaminate da una nuova Giuria il 29 settembre prossimo per decretare il vincitore.
La riunione si conclude alle ore 17,30.
Il segretario verbalizzante (Sandra Antonelli)
Il Presidente (Livio Sossi)
Annunci